VAGABONDING | Rolf Potts

“Il viaggio di lunga durata non ha nulla a che fare con caratteristiche demografiche come l’età, l’ideologia o il reddito, ma dipende interamente dalle prospettive personali. Questo tipo di viaggio non è appannaggio degli studenti universitari, ma di chi ama studiare la vita quotidiana; non è un atto di ribellione nei confronti della società, ma è un atto di buonsenso all’interno della società. E, soprattutto, non richiede un «mucchio di soldi», ma soltanto che attraversiamo il mondo in maniera più consapevole.”
LIBRI IN VIAGGIO
Torna su